Contrada Troncarea e Mesola delle Volpi

 

Poste sulla costa jonica, le contrade Troncarea e Mesola delle Volpi presentano le condizioni di terroir ideali per grandi vini rossi. La lunga durata dell’insolazione e le alte temperature permettono una ricchezza zuccherina del frutto, mentre le brezze del Golfo di Taranto danno ristoro ai vigneti nelle ore notturne e proteggono i grappoli da umidità e muffe. La terra è quasi sabbiosa, e attraverso di essa agevolmente le radici giungono al sostrato roccioso calcareo, che è un deposito di acqua e freschezza. Questo irripetibile equilibrio di fattori climatici è alle base della qualità delle uve Primitivo e Merlot, che raggiungono concentrazioni zuccherine alcoliche rilevanti e mantengono al tempo stesso un frutto amabile e fragrante. Da queste viti nascono il a6mani Primitivo Salento IGP, Familiae Primitivo Merlot Tarantino IGP, Familiae Primitivo di Manduria DOP e LIFILI Primitivo Salento IGP che sono tutti fruttati e ben strutturati, e ben si prestano all’invecchiamento.

 

Familiae Primitivo Merlot Tarantino IGP

 

Familiae - Primitivo Merlot

Tipologia vino – Primitivo Merlot Indicazione Geografica Protetta
Colore – Vino Rosso
Vitigno – Primitivo, Merlot
Densità d’impianto – 4500 viti per ettaro.
Zona di produzione – Contrada Troncarea e Mesola delle Volpi, Marina di Lizzano, Salento, Puglia. A circa 100 m. sul livello del mare, con temperature medie molto alte ed una piovosità particolarmente bassa. I terreni sono a grana medio-argillosa, con profondità abbondantemente sotto il metro
Epoca di vendemmia – Ultima decade di agosto, prima decade di settembre
Vinificazione – Macerazione termocontrollata, di seguito svinatura e pressatura soffice alla fine della fermentazione
Affinamento – Barriques di legni francesi ed americani per 6 mesi
Caratteristiche organolettiche – colore rosso rubino molto intenso con striature nere, profumo ricco di frutta rossa matura, ciliegie, frutti di bosco, qualche richiamo di cannella. Vino di struttura notevole, arricchito da una trama tannica vellutata, permane a lungo con un gradevole retrogusto.
Abbinamenti – Primi piatti robusti, carni rosse e cacciagione, formaggi a pasta dura
Fruibilità – Da servire a 16-18°C.

File - PDFScheda tecnica Primitivo Merlot